Ricercatori per la scuola: tutte le proposte di webinar gratuiti

Il programma di webinar per studenti realizzati dagli enti di ricerca pubblici italiani.

I ricercatori italiani si attivano per la scuola, proponendo un denso programma di webinar gratuiti e materiali disponibili online. Le materie affrontate sono moltissime, da geografia astronomica a chimica, dalla fisica nucleare all’economia spiegata ai bambini, grazie all’impegno dei centri di ricerca pubblici italiani, uniti in questa fase di emergenza, e schierati con la scuola.

Nella situazione attuale, che non vedrà le scuole riaprire fino a settembre del 2020, questo importante progetto di didattica online si va ad aggiungere alle tante proposte di DAD che in Italia e in Europa stanno cercando di colmare il gap dello spostamento dell’attività scolastica, dall’aula agli ambienti virtuali.

Ricercatori per la scuola: una panoramica sui webinar gratuiti

Dall’emergenza Covid-19 al global warming, tanti temi di attualità

I ricercatori italiani mettono a disposizione della scuola le loro competenze e la loro esperienza a supporto della didattica a distanza. I webinar degli enti pubblici di ricerca presentano, in una prospettiva nuova e coinvolgente, moltissimi argomenti e si avvalgono di materiali, video e contributi interattivi. 

Oltre a essere un valido supporto per le discipline scolastiche tradizionali, il programma offre anche uno sguardo inaspettato sull’attualità. Come per  esempio i webinar del CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ci portano a conoscere i virus e il loro impatto ecologico, ma si soffermano anche su uno dei luoghi domestici molto frequentati in periodo di quarantena forzata, ovvero il balcone, andando a presentare un intero corso dedicato alla scienza raccontata come se ci si affacciasse in strada. 

Sempre sull’attualità, stavolta in tema di global warming e aumento del livello marino, troviamo una proposta a cura dell’INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Infine l’INDAM Istituto Nazionale di Alta Matematica, organizza una lezione online sull’informazione scientifica e le fake news: come distinguere l’una dalle altre. Una questione di capitale importanza nell’era della comunicazione e dell’informazione digitale, ma soprattutto in questo periodo di emergenza, che ha visto entrare nel meccanismo vizioso delle fake news tanti dei temi legati al Coronavirus.

I webinar dunque coprono una gamma vastissima di materie e approfondimenti, utili agli studenti di tutti gli indirizzi scolastici e di tutte le età. Andiamo a vederne qualcuno in particolare.

A scuola di virus con il CNR

Il webinar del CNR, Virus buoni o virus cattivi? Il loro significato ecologico si concentra sulla questione ormai attuale e delicata della convivenza con i virus, proponendo una visione ad ampio spettro, non solo sui virus che provocano malattie, i più noti, ma anche su quelli innocui e sul loro ruolo nella vita dell’uomo. Il webinar si rivolge agli studenti delle scuole superiori come approfondimento di scienze e biologia, e ne è relatore il ricercatore Massimo Turina. 

Viaggi spaziali e sottomarini, con ISPRA, Agenzia Spaziale Italiana e INFN

Sono numerosi i webinar che approfondiscono argomenti più specifici e settoriali, come quelli legati all’ecologia e all’esplorazione spaziale, alla conoscenza dell’universo e della fisica. A partire dall’Agenzia Spaziale Italiana ASI, che si propone di accompagnare gli studenti in un viaggio alla scoperta delle nuove frontiere spaziali, attraverso il webinar Dal Lunar Gateway a Marte. Quale sarà il futuro dell’esplorazione umana e robotica? 

Sempre in tema di spazio, anche la proposta dell’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. La massa dell’universo e la scoperta del Bosone di Higgs è una lezione di fisica delle particelle che indaga le prime fasi dell’universo e si concentra sulla scoperta del Bosone di Higgs.

E, ancora, ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ci riporta sulle coste e sui fondali oceanici, con il webinar Praterie sottomarine e spiagge ecologiche: la lunga vita della Posidonia, un contributo che illustra, grazie anche a un divertente cartone animato, il ruolo fondamentale della Posidonia oceanica nell’ecosistema, una risorsa naturale, molto spesso sottovalutata, indispensabile alla conservazione e alla protezione degli habitat marini.

Conoscere la ricerca con ENEA

Anche ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, offre il suo contributo al programma di webinar, con una serie di lezioni sulla sostenibilità energetica: dalle fonti di energia rinnovabile alla ottimizzazione delle risorse energetiche. 

Nel webinar Cosa è un progetto di ricerca: nanomateriali e fotonica, i ricercatori ENEA raccontano la genesi di un progetto di ricerca e illustrano le principali strategie per lo studio dei nanomateriali. Il webinar si rivolge agli studenti delle scuole superiori che intendono approfondire le discipline di chimica e fisica sotto questa prospettiva insolita. 

“I ricercatori italiani mettono a disposizione della scuola le loro competenze e la loro esperienza a supporto della didattica a distanza.”

Non solo materie scientifiche, spazio anche a letteratura ed economia agroalimentare

Come visto, sono molti gli argomenti che riguardano le discipline scientifiche, non solo quelle tradizionali che si insegnano abitualmente in classe, ma anche le loro branche più specialistiche, come la genomica, la fisica delle particelle, la geologia, l’oceanografia.

La statistica diventa materia di studio ludica e interattiva con i webinar dellISTAT Istituto Nazionale di Statistica, che intendono rendere accessibili le conoscenze statistiche alle nuove generazioni, proponendo giochi, olimpiadi e argomenti coinvolgenti.

I contributi dell’ISTAT si rivolgono agli studenti delle scuole superiori e ai più piccoli, come per esempio con Fiabe Statistiche per bambini e bambine curiose, una pubblicazione editoriale, disponibile in pdf, che attraverso il divertimento e le avventure dei fantasiosi protagonisti delle storie vogliono offrire piccole nozioni di base sulla statistica anche a un pubblico di giovanissimi.

Istruire divertendo è un obiettivo percorso anche dal CNR con una grande varietà di argomenti di natura scientifica, che vanno dalla matematica all’informatica, dalla chimica alle scienze della terra, dalla biologia alla fisica delle particelle, offrendo un supporto a trecentosessanta gradi agli insegnamenti di scienze delle scuole medie e superiori. 

Ma le materie scientifiche non sono le uniche a essere trattate nel programma di webinar dai ricercatori per la scuola, infatti anche la letteratura, le lingue straniere, la musica, la storia e l’agronomia sono argomento di lezioni via web. 

Economia agroalimentare e filiera dell’olio con il CREA

Di agronomia, economia agraria, nutrizione e alimentazione si occupano i webinar del CREA Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria. 

Attraverso le competenze dei ricercatori CREA, i webinar vogliono generare consapevolezza e sensibilizzare i più giovani sui temi fondamentali della sostenibilità della produzione alimentare, sulle scelte nutrizionali, sulle coltivazioni biologiche, proponendo anche giochi e idee per avvicinare i più piccoli all’agricoltura.

Il webinar L’olio extravergine di oliva, un alimento alleato della salute, rivolto ai ragazzi delle scuole medie, è una lezione sulle qualità e i benefici di un alimento base della cultura italiana, e soprattutto sull’importanza di essere consapevoli quando bisogna scegliere i prodotti di cui nutrirsi. 

La letteratura per scoprire il mondo

Nel programma di webinar non mancano ovviamente le materie umanistiche, di cui in particolare si occupa l’IISG Istituto Italiano di Studi Germanici, che propone nello specifico lezioni di letteratura tedesca, ma anche di storia e di arte. Le lezioni offrono preziosi strumenti di comprensione della realtà e del periodo storico attuale.

È il caso del webinar Studiare la letteratura per capire il mondo, una prospettiva, pensata per gli studenti delle scuole superiori, sulla ricerca letteraria, storica e filosofica nella cultura occidentale

“Gli enti che hanno aderito all’iniziativa sono numerosi, così come i contributi resi disponibili sul portale di INDIRE, che arrivano a superare i 600 materiali didattici complessivi.”

Ricercatori per la scuola: tutti gli enti coinvolti

Il programma di webinar gratuiti organizzato da INDIRE ha visto grande adesione e coinvolgimento sia da parte degli enti, che hanno messo a disposizione i loro contributi formativi, sia da parte delle scuole e degli studenti che ne fruiscono. 

Gli enti che hanno aderito all’iniziativa sono numerosi, così come i contributi resi disponibili sul portale di INDIRE, che arrivano a superare i 600 materiali didattici complessivi. I webinar non si rivolgono soltanto agli studenti, ma anche alle famiglie e agli educatori, per supportarli, in questo periodo di emergenza, con suggerimenti e proposte utili.

Questi gli enti pubblici italiani che partecipano all’iniziativa, offrendo gratuitamente il loro contributo:

  • Area Science Park
  • ASI Agenzia Spaziale Italiana
  • CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • CREA Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
  • CREF Centro Ricerche Enrico Fermi
  • ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile
  • IISG Istituto Italiano di Studi Germanici
  • INAF Istituto Nazionale di Astrofisica
  • INAPP Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche
  • INdAM Istituto Nazionale di Alta Matematica
  • INDIRE Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa
  • INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
  • INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
  • INRiM Istituto Nazionale Ricerca Metrologica
  • INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione
  • ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
  • ISS Istituto Superiore Sanità
  • ISTAT Istituto Nazionale di Statistica
  • OGS Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale
  • SZN Stazione zoologica Anton Dohrn Napoli

Ricercatori per la scuola: come si accede ai webinar proposti

Il programma di webinar è live dal 4 al 31 maggio 2020, ma tutti i contributi sono sempre gratuitamente disponibili in modalità registrata, sul sito di INDIRE.

I contenuti del portale sono ripartiti in tre sezioni: i contenuti per gli studenti, i webinar live e l’archivio dei webinar, in cui è possibile navigare e, attraverso il comando di ricerca, trovare i materiali a cui si è interessati.

Per accedere al programma di webinar dei ricercatori per la scuola è sufficiente installare la piattaforma Cisco Webex, sulla quale le lezioni sono disponibili. L’applicazione è semplice, intuitiva e liberamente fruibile, e permette dopo brevi e facili passaggi, come l’inserimento di una password e della propria mail, di accedere ai video. Cisco Webex è anche la piattaforma utilizzata dal progetto Con La Scuola per il suo ciclo di webinar e laboratori dedicati alla didattica online. 

“L’obiettivo di Con la Scuola è formare gli insegnanti, agendo sul Consiglio di classe, per ottenere un cambiamento del lavoro quotidiano in aula, assieme agli studenti.”

Con la Scuola, webinar gratuiti per docenti e dirigenti scolastici

Prosegue il programma di webinar gratuiti per la scuola superiore del progetto formativo voluto da Snam, Consorzio ELIS, con il supporto di LUISS Business School. Con la Scuola rappresenta il punto di contatto, in ambito formativo, tra mondo scolastico e imprenditoriale, con grande attenzione alla didattica delle competenze. 

L’obiettivo è quello di formare gli insegnanti, agendo sul Consiglio di classe, per ottenere un cambiamento del lavoro quotidiano in aula, assieme agli studenti. Si tratta del primo passo per intervenire direttamente su un contesto più ampio, quello che influenza il long life learning, la formazione permanente a cui i ragazzi oggi sono chiamati.

I webinar sono accessibili gratuitamente attraverso la piattaforma di Cisco Webex, e propongono idee, suggerimenti e tools per progettare e sperimentare le attività di didattica a distanza.

LEGGI ANCHE

Il coinvolgimento emotivo degli studenti è elemento fondamentale di una didattica efficace. Ecco come incentivarlo secondo Con la Scuola.
Francesca Traclò, responsabile scientifico e formatrice del progetto Con la Scuola, ci guida nel difficile compito di progettare la didattica post-Covid.
Dopo sei mesi del progetto formativo voluto da Snam e Consorzio Elis, i formatori della LUISS Business School tracciano un quadro di risultati e scenari.
Tra lezioni in presenza e online, sicurezza e possibili usi della scuola digitale, il futuro della DAD è ancora incerto.
250 lezioni online per gli studenti dell’ultimo anno nel progetto lanciato dal MIUR, con Rai Radio3 e Treccani.
Le testimonianze dei partecipanti di Con la Scuola sui successi, gli insuccessi e le prospettive della didattica via web.
Con la Scuola - logo

CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.CONLASCUOLA.COM

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.