Maturadio, arrivano i podcast didattici per la maturità 2020

250 lezioni online per gli studenti dell’ultimo anno nel progetto lanciato dal MIUR, con Rai Radio3 e Treccani.

Si chiama Maturadio ed è il nuovo strumento pensato dal Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con Rai Radio3 e Treccani, e destinato agli studenti che dovranno sostenere la maturità 2020, nelle circostanze eccezionali dell’emergenza Covid-19. Si tratta di un ciclo di podcast didattici che accompagnerà i ragazzi alla prova unica orale prevista per l’Esame di Stato di quest’anno.

“Abbiamo voluto dare uno strumento in più a studentesse e studenti che quest’anno affrontano l’Esame di Stato in una condizione certamente straordinaria. Vogliamo essere loro vicini, accompagnarli nel percorso che li porterà fino al giorno della prova orale. Sono certa che tutti potranno dare il meglio di sé, anche in un anno così particolare.”

Lucia Azzolina, Ministra dell’Istruzione

Maturadio: docenti, scrittori, storici e tanti altri professionisti coinvolti nelle lezioni in audio

Docenti, scrittori, matematici, storici, fisici e altri numerosi esperti coinvolti nella preparazione delle duecentocinquanta puntate. Ma anche attori come Fabrizio Gifuni, Valerio Mastandrea, Valentina Carnelutti, Claudio Morici, Daniele Parisi, Gioia Salvatori e Giovanni Scifoni, che prestano la voce a Schopenhauer, Teocrito o all’esplorazione della cellula.

Ben dieci le discipline che raccolgono le lezioni. Nel dettaglio:

  • Storia
  • Scienze
  • Storia dell’arte
  • Italiano
  • Filosofia
  • Greco
  • Latino
  • Matematica
  • Fisica
  • Inglese

Lezioni che, secondo il direttore di Rai Radio3 Marino Sinibaldi, «consentiranno di recuperare ritardi, di approfondire argomenti che fanno parte del programma scolastico, di prepararsi a questo appuntamento con materiali di grande qualità, ma agili, pensati per essere amichevoli, vicini ai giovani»

Maturadio vuole essere inoltre una risorsa per i docenti che sono impegnati al fianco dei ragazzi nelle ultime settimane di didattica a distanza che precedono gli esami. E, infine, uno strumento proiettato nel futuro, che potrà essere impiegato, e incrementato, anche nei prossimi anni scolastici.

Le lezioni sono il frutto del lavoro scrupoloso di insegnanti di scuola e universitari, esperti, studiosi, scrittori, e gli attori selezionati per animarle, oltre a essere voci note, hanno già prestato la propria voce alla realizzazione di audiolibri e sono dunque molto adatti a trasmettere contenuti chiari, interessanti e facilmente fruibili.

I podcast sono disponibili – integrati da materiali aggiuntivi – sulla pagina web del Miur inerente alla didattica a distanza, nella sezione dedicata di Rai Radio 3, in quella di Treccani Scuola, e infine sul canale Spotify del Ministero, creato proprio in occasione del lancio di Maturadio. I contenuti caricati sono inoltre diffusi sui canali social tramite gli hashtag #maturadio e #maturitàventiventi, al fine di raggiungere il maggior numero di allievi e docenti.

Che maturità sarà quella del 2020?

La maturità 2020 si svolgerà secondo modalità straordinarie e semplificate. Alla formula tradizionale che comprende due prove scritte e una orale si sostituirà un colloquio finalizzato a valutare la preparazione dei ragazzi in tutte le materie. La nuova prova è suddivisa in cinque fasi diverse e dovrebbe avvenire in presenza: diverse proteste e un possibile ricorso al Tar potrebbero infatti far tornare in discussione questa prospettiva.

Se così non fosse, a partire dal 17 giugno 2020 i maturandi sono convocati in piccoli gruppi a scuola, dove li attende una commissione di esame di soli commissari interni.

Dopo mesi di lontananza e di DAD, gli studenti potrebbero così concludere il proprio percorso scolastico tornando nelle aule, e affrontare un momento decisivo come l’esame di maturità con l’ufficialità che richiede.

Maturadio, solo l’ultima delle iniziative del MIUR per la didattica online

Maturadio è solo l’ultima delle iniziative promosse dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca per far fronte alle ripercussioni della pandemia da Coronavirus sul sistema scolastico italiano. Fin dall’inizio del lockdown, il MIUR ha supportato le istituzioni scolastiche favorendo una serie di misure volte a potenziare la DAD e a guidare insegnanti, studenti e famiglie nel processo di adattamento a questa nuova modalità di fare scuola.

Strumenti tecnologici, finanziamenti, corsi di formazione, piattaforme online e l’idea di utilizzare questa crisi come possibilità di colmare il digital divide di cui la scuola italiana è vittima da anni. 

Nella stessa direzione va il progetto formativo Con la Scuola, voluto da Snam e Consorzio ELIS, e realizzato con il supporto didattico di LUISS Business School. Con la Scuola fin dall’inizio dell’emergenza ha attivato un programma di webinar dedicati alla pianificazione della didattica online, con l’obiettivo ultimo di trasformare il momento di difficoltà in un’opportunità di crescita e di rinnovamento per la scuola italiana.

Le sue attività di supporto e formazione sono dedicate sia ai singoli docenti che, soprattutto ai Consigli di classe, ritenuti il territorio centrale della trasformazione verso la didattica delle competenze. Tutti i webinar di Con la Scuola sono gratuiti e fruibili dal sito internet del progetto.

LEGGI ANCHE

Il programma di webinar organizzati da DiCultHer, dedicati al patrimonio culturale e alla cultura digitale nella scuola
Il coinvolgimento emotivo degli studenti è elemento fondamentale di una didattica efficace. Ecco come incentivarlo secondo Con la Scuola.
Francesca Traclò, responsabile scientifico e formatrice del progetto Con la Scuola, ci guida nel difficile compito di progettare la didattica post-Covid.
Dopo sei mesi del progetto formativo voluto da Snam e Consorzio Elis, i formatori della LUISS Business School tracciano un quadro di risultati e scenari.
Tra lezioni in presenza e online, sicurezza e possibili usi della scuola digitale, il futuro della DAD è ancora incerto.
Le testimonianze dei partecipanti di Con la Scuola sui successi, gli insuccessi e le prospettive della didattica via web.
Con la Scuola - logo

CONSENSO ALL’UTILIZZO DEI COOKIE AL PRIMO ACCESSO AL SITO WEB WWW.CONLASCUOLA.COM

Snam utilizza i cookie nell’ambito di questo sito per assicurarle efficace navigazione. Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti. I cookie utilizzati non possono identificare l’utente. Per maggiori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire per cancellarli, cliccare qui. Continuando la navigazione di questo sito, lei acconsente all’utilizzo dei cookie.